L’Umbria è una regione verde ed offre sentieri da percorre a piedi, in bicicletta e a cavallo toccando luoghi ricchi di storia e spiritualità.

Molti luoghi della Zona Terre di Francesco testimoniano la vita e la predicazione del Santo di Assisi; un cammino di pellegrinaggio, che intende riproporre l’esperienza francescana nelle terre che il Poverello ha calcato nelle sue itineranze.

Proprio nelle vicinanza alla storia di Francesco una Route in Umbria nella Zona Terre di Francesco trova il suo fascino: i paesaggi sui quali l’occhio si posa sono i medesimi che hanno rallegrato il cuore semplice di Francesco; le località di tappa conservano la memoria delle sue parole e delle sue gesta; la gente che si incontra lungo il cammino è imparentata con lui.

L’Umbria è la terra di Francesco, nutrita di una spiritualità che parla di amore per le piccole cose, di rispetto e gratitudine per il creato, di accoglienza generosa dell’altro, chiunque egli sia.

Vivere la Route in Umbria nella Zona Terre di Francesco, allora, costituisce un autentico cammino dello spirito, che viene incontro al desiderio dell’uomo, anche dell’uomo d’oggi, di ricercare nelle profondità di se stesso il senso della propria esistenza.

La figura di Francesco, che giganteggia in Assisi, meta del cammino, accompagna in realtà per tutto il percorso, parlando alla mente e al cuore del viandante della possibilità di condurre la vita quotidiana in piena armonia con il mondo, con l’uomo e con Dio.

È un’arte di vivere preziosa, che è il più autentico frutto del cammino verso Assisi: un regalo che l’Umbria di Francesco è capace di fare al rover ed alla scolta, come ad ogni persona che le si accosti con l’animo aperto.